Giovedì 2 Novembre, presso il Comitato elettorale di Claudio Fava – Cento Passi per la Sicilia, ha avuto luogo la Conferenza stampa “Istruzione e saperi”, organizzata da Leonardo Alagna, Direttore di Osservatorio Diritti Scuola, e Candidato alle prossime elezioni regionali siciliane, con la Lista Cento Passi. Alla conferenza hanno preso parte l’On. Eleonora Cimbro (Articolo UNO-MDP), il Sen. Fabrizio Bocchino (Sinistra Italiana), Carmelo Sardegna, Coordinatore e Portavoce Verdi Sicilia.

Numerosi i docenti e i dirigenti scolastici intervenuti, coinvolti in prima linea nelle battaglie per i diritti che riguardano il mondo della scuola italiana. In particolare, i temi del confronto si sono focalizzati sulla questione dei posti in deroga sul sostegno, della mobilità forzata dei docenti, causata dall’attuazione della legge 107, della negazione della continuità didattica e del diritto allo studio, della necessità di rafforzare le misure per attuare il tempo pieno e prolungato e combattere le cosiddette classi pollaio.

La questione centrale, tra quelle discusse, è apparsa la necessità di attuare un piano di rientro dei docenti. Proprio su ciò si è trovata una linea d’azione comune e condivisa, sostenuta dalle due presenze parlamentari in loco, l’On. Eleonora Cimbro e il Sen. Fabrizio Bocchino.

La proposta dell’On. Cimbro è la presentazione di un emendamento alla legge di bilancio, nelle doppie aule della Camera e del Senato, per attuare il rientro dei docenti, allontanati dalla propria regione dall’attuazione della legge 107. La proposta del senatore Fabrizio Bocchino é la presentazione di un emendamento alla legge di bilancio per la trasformazione dei posti in deroga sul sostegno in organico di diritto. Le finalità delle due proposte è di dare unitarietà e forza maggiore a questa lotta di diritti e di civiltà, che riguarda migliaia di docenti e di famiglie su tutto il territorio nazionale,, lotta in cui Leonardo Alagna e stato sicuro protagonista negli ultimi anni.

Un impegno concreto a portare in Parlamento le istanze di docenti, studenti disabili, assistenti alla comunicazione, alla autonomia e igienico personali, famiglie. Claudio Fava, Candidato alla Presidenza della Regione Sicilia,intervenuto per dare il suo saluto ai partecipanti, ha manifestato il suo supporto e la sua presenza attiva sulle istanze portate avanti e sulle esigenze primarie del mondo della scuola, dei docenti, delle famiglie, confermando così che questi temi saranno uno dei punti saldi della sua presenza alla guida delle istituzioni regionali.